I Progetti

           Insieme Andrà tutto Bene di Compagnia di San Paolo (Marzo 2020)

 Mai così lontani, mai così vicini

PROPOSTA PROGETTUALE:

Pieghe si è occupata, durante la prima fase della pandemia, del disagio dei giovani a vivere in isolamento, l’alienazione e il disorientamento; del rischio concreto di un aumento del disinteresse nei confronti dello studio; delle preoccupazioni e le difficoltà delle famiglie nel gestire postazioni di lavoro casalinghe, nuove tecnologie e differenti dinamiche educative; il peso delle aspettative sociali riguardo al ruolo dei professionisti della scuola hanno provocato negli insegnanti sintomi di stress e frustrazione con effetti lungo termine.

In un contesto pandemico emergenziale, l’Associazione Pieghe si è proposta di rivolgere il suo intervento di supporto agli insegnanti a fronte del loro forte coinvolgimento emotivo nell’affrontare una nuova sfida professionale caratterizzata da un’esposizione virtuale protratta con gli allievi.

Tale intervento ha avuto la doppia finalità di contenere le problematiche individuali derivate dalla situazione di emergenza e indagare, in itinere, le conseguenti ricadute sul contesto scolastico e sul processo di apprendimento sia durante il periodo di didattica online, sia sul futuro ritorno sui banchi di scuola.

Azioni di sviluppo e sostegno dell’Istituto Comprensivo “Padre Gemelli” in tempo Post Covid

IN COLLABORAZIONE CON:

  • Scuola di specializzazione di Psicologia della Salute – Dipartimento di Psicologia, dell’Università di Torino
  • Associazione Gruppo Psicologi Salute

PROPOSTA PROGETTUALE:

Lo sportello di ascolto si è posto come strumento indispensabile per dar voce alle esperienze soggettive promuovendo resilienza e qualificandosi come garante di cooperazione, sostegno e promozione di empowerment nella cittadinanza, in relazione al territorio in cui la scuola è inserita. Le professionalità coinvolte si sono poste l’obiettivo di integrare l’attività dello sportello con interventi formativi e carattere riflessivo, in cui famiglie, allievi e docenti possano affrontare alcune delle tematiche educative e psicologiche enfatizzate da un’emergenza sanitaria che ha visto la necessita di mettere in campo significative capacità di coping, di gestione dello stress e di riorganizzazione della propria vita in relazione all’incertezza degli scenari di vita presenti e futuri.

Ansia, accoglierla, conoscerla, capirla

IN COLLABORAZIONE CON: LIDAP Lega contro i disturbi d’ansia di agorafobia e Panico

PROPOSTA PROGETTUALE:

La sintomatologia ansiosa, soprattutto nel periodo di emergenza del Covid-19, è diventata sempre più diffusa e impattante, imparare e riconoscerla e gestirla per tempo è stato molto importante per prevenire quadri patologici più gravi e il prodursi di squilibri all’interno dei gruppi.

I nostri obiettivi primari nell’intervento: condividere e insegnare tecniche di gestione dell’ansia quali la mindfulness, la respirazione controllata, la meditazione, così da poter fornire strumenti per il mantenimento di un buon equilibrio psico-fisico-relazionale agli insegnanti e agli alunni della scuola secondaria di secondo grado.

Fondo Nazionale per il supporto psicologico COVID-19 

IN COLLABORAZIONE CON: Fondazione Soleterre

PROPOSTA PROGETTUALE

Individuare soggetti fragili, bisognosi di supporto psicologico a seguito degli effetti psico-socio-economici – diretti e indiretti – determinati dalla pandemia COVID-19 nei mesi successivi a febbraio 2020, con particolare attenzione a operatori socio-sanitari impegnati in servizi di prima linea, pazienti ed ex-pazienti ricoverati per COVID-19, familiari che abbiano perso parenti a causa di COVID-19;

Il progetto nasce per offrire un servizio gratuito di consulenza psicologica in modalità mista (a distanza e in presenza) a tutti coloro che hanno vissuto o vivono situazioni di disagio psico-fisico-relazionale conseguente al covid.

Progetto ToNite del Comune di Torino

IN COLLABORAZIONE CON: Cooperativa Orso

PROPOSTA PROGETTUALE:

L’urbanizzazione, i cambiamenti strutturali, gli interventi di miglioria dei quartieri, nelle grandi città, portano spesso a evoluzioni e involuzioni.

Per gli abitanti del quartiere Aurora mantenere un senso di sicurezza individuale, familiare e relazionale, in qualsiasi orario è diventato prioritario.

Nella maggior parte dei casi le fasce sociali che percepiscono maggiormente il senso di poca sicurezza e maggiore fragilità sono le donne, mamme e i loro figli.

Per questo motivo, Associazione Pieghe insieme alla Cooperativa Orso, si sono unite nello scopo di creare uno spazio di ritrovo, scambio e condivisione dedicato alle mamme e ai loro figli attraverso attività dedicate con percorsi sia individuali che di gruppo.

L’intervento mira a creare un senso di cooperazione, condivisione e partecipazione attiva nel quartiere, favorendo la costruzione di una rete di supporto e scambio sia tra mamme/donne che tra figli/ragazzi. Il lavoro è incentrato sul sentimento di sicurezza percepito e vissuto, rendendo i partecipanti, membri attivi del cambiamento nel quartiere.

Scena Unita. Bando per la ripartenza del mondo dello spettacolo

IN COLLABORAZIONE CON: The Sweet Life Society

PROPOSTA PROGETTUALE

Area Bimbi: attività ludico-educative rivolte a bambini di diverse età.

Attività: laboratori creativi,storytelling, giochi di gruppo costruiti in base all’età dei bambini partecipanti.

Area Mindfulness: pratiche meditative e di mindfulness finalizzate a trasmettere i principi e i benefici della tecnica; altre tecniche sono quelle del grounding, la camminata consapevole, ecc.

Area Gruppi di psicodramma: condivisione e messa in pratica di alcune tecniche di psicodramma utili per mettersi in gioco e affrontare la vita con uno sguardo più consapevole e attento alla propria vita emotiva e affettiva sia a livello gruppale.

Area benessere sessuale: scoperta, approfondimento e dibattito rispetto alla sessualità e al benessere individuale e di coppia.

Newsletter